Il BLOG pubblico di Domodossola e dell'Ossola: News, Notizie, eventi e curiosità : Verbania : Eventi

Chi e perché ha ucciso Aldo Moro: Incontro con on. Gero Grassi

Sabato 10 maggio, presso Il Chiostro, si terrà l'incontro pubblico "Chi e perché ha ucciso Aldo Moro" con on. Gero Grassi.
Verbania
Chi e perché ha ucciso Aldo Moro: Incontro con on. Gero Grassi
Sabato 10 maggio, ore 16.00 - Il Chiostro Verbania
Incontro pubblico con on Gero Grassi, vice presidente gruppo PD Camera dei Deputati. Partecipa l'onorevole Enrico Borghi

In occasione dell'anniversario della morte di Aldo Moro (il 9 maggio del 1978) il racconto della vicenda del Presidente DC rapito e ucciso dalle Brigate Rosse attraverso la lettura di documenti di Stato.

Organizza il gruppo dei Deputati PD

Sono passati 36 anni dal 16 marzo 1978, quando un commando di brigatisti rapì Aldo Moro trucidando i cinque uomini della sua scorta in via Fani a Roma. Dopo 55 giorni di prigionia, che tennero col fiato sospeso l’intera nazione, il corpo senza vita del Presidente della Democrazia Cristiana fu ritrovato a Roma, in via Caetani, nel bagagliaio di una Renault rossa.
L’omicidio di Aldo Moro è senza ombra di dubbio un evento straordinario ed unico nella storia della Repubblica Italiana. Si sono svolti cinque lunghissimi processi. Su Aldo Moro e la sua vicenda umana e politica sono stati scritti tanti libri. Sono stati prodotti film e girati documentari. Il Parlamento nel 1979 ha realizzato la Commissione parlamentare d’inchiesta sulla strage di via Fani, sul sequestro e l’assassinio di Aldo Moro e sul terrorismo in Italia e la Commissione parlamentare d’inchiesta sul terrorismo in Italia e sulle cause della mancata individuazione sui responsabili delle stragi nel 1992, 1994, 1996, 2001. I lavori di queste Commissioni hanno prodotto una trentina di Relazioni ed oltre 150 volumi. Una quantità immensa di documenti dai quali, purtroppo, nonostante gli anni intercorsi, non emerge ancora la completa verità sull’intera vicenda.
 Fonte di questo post



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti